logo
Populate the side area with widgets, images, navigation links and whatever else comes to your mind.
18 Northumberland Avenue, London, UK
(+44) 871.075.0336
ouroffice@vangard.com
Follow us
 

FAQ

Trova la risposta alle tue
domande.
Domande frequenti
Per quanto tempo i fogli SymbioCling aderiscono alla superficie?

Il tempo medio varia tra 3 e 6 mesi a seconda di molti fattori. Il più importante è l’umidità (l’elettrostatica “non apprezza” l’acqua – l’umidità bassa è la condizione migliore), la presenza di polvere, la ruvidità, la carica e il tipo di superficie. Abbiamo visto il nostro materiale rimanere su un muro di cemento per 2 anni! Il numero di ricollocazioni e di riapplicazione della pellicola ha anche un impatto sulla durata: più ci “giochiamo”, più debole sarà dopo un po’ di tempo.

Con quale frequenza è possibile applicare e rimuovere SymbioCling?

Le pellicole SymbioCling possono essere applicate e rimosse un qualsiasi numero di volte fino al momento in cui tutte le cariche elettrostatiche accumulate sul film sono esaurite. Secondo la nostra esperienza, si può presumere che dopo 5 processi di questo tipo un foglio dovrebbe ancora avere una carica sufficiente da permettergli di aderire alla superficie. Come descritto sopra, dipende molto dall’umidità, dalla contaminazione e dal materiale di cui è fatta la superficie.

Qual è la durata del prodotto dopo la stampa?

La principale precauzione per preservare la durata del nostro prodotto è l’imballaggio sigillato, che lo protegge dall’umidità e dalla contaminazione (polvere). In condizioni di conservazione adeguate, i film dovrebbero conservare le loro proprietà per almeno 1 anno. Il miglior metodo di stoccaggio è un sacchetto ziploc a due strati.

Su quali superfici è possibile applicare SymbioCling?

SymbioCling può essere utilizzato su quasi tutte le superfici pulite e asciutte. I soli limiti sono legati ad alcuni tessuti e materie plastiche. I supporti più usati sono: vetro, legno, cemento, pannelli laminati, mattoni, cartongesso, carrozzerie, ceramiche, policarbonato, plexiglass, marmo … e molti altri. E tutto senza adesivo. Più liscia è la superficie, più a lungo aderirà. Inoltre, le pellicole SymbioCling possono essere applicate sia sul lato stampato che su quello non stampato! Prima di effettuare un ordine consigliamo di verificare se una determinata superficie è adatta per l’applicazione, eseguendo dei test con campioni SymbioCling.

SymbioCling può essere inviato per posta e pubblicato come inserto nelle riviste?

Si.

La luce solare diretta o l'umidità hanno un impatto sulla pellicola elettrostatica?

Se si intende collocare le pellicole in un luogo esposto alla luce solare, è necessario utilizzare gli inchiostri resistenti ai raggi UV già in fase di stampa per evitare perdite di intensità del colore. La pellicola sicuramente non “gradisce” l’umidità e non può essere esposta a essa. Non raccomandiamo quindi l’applicazione in luoghi molto umidi (piscine, saune, all’aperto…).

Quali sono i parametri tecnici dei film?

Tutti i parametri tecnici dei nostri prodotti sono disponibili nelle descrizioni dettagliate sul nostro sito www.symbiomedia.eu o possono essere inviate alla vostra attenzione dal nostro rappresentante. A tale scopo, contattare: office@symbiomedia.eu

Quali tecniche di stampa possono essere utilizzate?

Raccomandiamo la stampa offset UV. Anche l’offset senza UV può essere utilizzata, tuttavia, gli effetti non sono ottimali e il tempo di asciugatura del lavoro viene prolungato (anche fino a più di 7 giorni). In caso di stampa UV, la regola più importante da ricordare è: le lampade UV in tutte le sezioni sono spente, a parte la lampada nell’ultima sezione in uscita, che dovrebbe essere impostata al 70% della potenza standard. Non consigliamo la verniciatura UV poiché potrebbe causare la riduzione delle proprietà elettrostatiche.

Possono apparire imperfezioni minori durante il processo caricamento del film?

Sì. È normale che compaiano piccole tracce di scaricamento.

SymbioCling può essere sagomato?

Sì. I fogli possono essere sagomati, perforati e tagliati. Si consiglia di non tagliare il materiale in strisce sottili, retine, ecc. In presenza di tali formati può mancare la carica elettrostatica e la pellicola potrebbe non aderire alla superficie. In tal caso, si consiglia di effettuare un test di pre-produzione.

Il film è ecologico?

Decisamente sì. Il film in polipropilene è completamente riciclabile ed è un materiale popolare utilizzato nell’industria e nel riciclaggio. Il supporto di carta non viene elaborato in alcun modo e, di conseguenza, è perfettamente riciclabile. La pellicola non è rivestita con alcun adesivo, quindi non sono presenti minacce ambientali correlate.